Nei pressi di: Oulx, Ŕ collegata tramite gli impianti della Via Lattea a: S.Sicario, Sestriere


    Il nome di Sauze d'Oulx (fu capoluogo di comune, ma poco dopo il 1921 divenne frazione di Oulx) nel 1927 fu italianizzato
    dal fascismo in Salice d'Ulzio, ma dopo la seconda Guerra Mondiale il comune riprenderÓ il suo nome originario.

    Sauze d'Oulx si trova in Alta Valle di Susa a 1510 m s.l.m. sulle pendici dalle cime del Triplex, Bourget e Genevris.
    Viene definita il "balcone delle Alpi" ed Ŕ sede ideale per praticare molti sport invernali.
    Va ricordato che tutta l'Alta Valle, ma in particolare Sauze d'Oulx, Ŕ stata la culla dello sci in Italia: sono da ricordare il grande
    campione olimpionico sauzino Luigi Faure, uno dei pionieri di questa disciplina, cinque volte campione italiano,
    Placido Eydallin considerato il promotore dello sci a Sauze d'Oulx, Piero Gros, vincitore di dieci titoli Italiani Assoluti, della
    Coppa del Mondo nel 1974 e dell'Oro Olimpico nello Slalom Speciale di Innsbruk nel 1976 a Giuliano Besson,
    anch'esso sauzino. Da quest'anno Salice Ŕ localitÓ Olimpica di Torino 2006

    D'estate Sauze d'Oulx Ŕ attrezzata per praticare il trekking, andare a cavallo, a pesca, o giocare a tennis, e naturalmente
    fare delle bellissime escursioni in bicicletta con la quale si pu˛ raggiungere l'Assietta percorrendo un bellissimo itinerario.
    Non mancano le occasioni per degustare i tipici prodotti locali, come gli ottimi formaggi d'alpeggio,
    la saporita selvaggina e i numerosi prodotti del sottobosco.
 

       
         
 

Immagini realizzate da Flavio Mariazzi, Ŕ vietato qualsiasi utilizzo non autorizzato