Montagna

 Assietta

  Percorsi
  
Luoghi
  
Fortificazioni

 Chaberton

  I sotterranei

 Rocciamelone

  La vetta
  
Percorsi
  
Rifugi
  
Borgate
  
Rovine militari

 Itinerari

  Gran Pertus
  
Jafferau
  
Pramand
  
Someiller
  
Colle Clapier  NEW
    Val Clarea
   
Clarea Col Clapier
   
Caserma Clapier
   
Col Clapier Montcenis

 Vedi anche
 
 
Mappe satellitari
 
 Video volo virtuale
 
360° Costa rossa
 
360° Col delle finestre
 
360° Testa Assietta
 
360° Rocciamelone
 
Corsa Stellina 2008
 
Rievocaz. storica 07
  Forum sul
Assietta Tou
r

  





Home Panorami Susa città Val di Susa Montcenis Montagna Reportage Video Facebook

 
 

 Last News
 
 
 
 Awesome Moncenisio

 
 
 
 49° Castagna d'Oro

 
 
 
 Susa 1° Red Bull K3

 
 
 
 24° Giro del lago

 
 
 
 27° Palio di Susa

 
 
 
 48° Castagna d'Oro

 
 
 
 
 Continua >>
 
  

  Annunci: 

 
 Questo spazio
 
può essere tuo !


 www.tizianoruffa.com
 

 Scuola Sleddog e
 allevamento cani da

 
slitta al Moncenisio

 

    

  
Visite guidate



Tour tematici
in Valle di Susa

 

   

 
 

 
Materassi, arredi
tappezzerie a Susa

 

   

  
Studio immobiliare

a Susa in
Piazza Europa n° 7

 

   
 Da non perdere
 

 Sacra di San Michele
 
Il Gran Pertus
 
Rocciamelone in volo
 
Ricordi sommersi
 
360° Rocciamelone
 
Video Rocciamelone
 
Video alluvione 2008
 
Frais neve Record
 Campanile di San Giusto
  

 Radio e TV

 


Newsletter


Iscriviti e sarai
aggiornato via email !




Dona !


Sostieni Archivoltogallery !





 


Archivoltogallery
forum




La comunità del sito
con Forum di discussione
su fotografia, fortificazioni Moncenisio e Rocciamelone

 
 

Home >> Montagna >> Percorsi >> Pramand

Strada del Pramand, galleria dei saraceni

Un tratto della strada visto dal versante opposto della montagna



    
Le immagini:  La strada    Galleria dei Saraceni    Forte Foens    Verso valle

    Vedi la mappa della zona          Video 1         Video 2
 

   La strada militare Pramand-Foens-Jafferau è uno dei più bei percorsi d’alta quota della Valle di Susa.
  
Il tracciato parte dalla strada statale 24 tra i tornanti che separano Exilles da Salbertrand.
   Al bivio sulla destra con l'indicazione "Pramand- Grange della Valle", si imbocca la strada che dopo
   alcune curve in salita conduce alla borgata Fenil.
   Si osserva sulla sinistra l'ex forte Fenil costruito nel 1891, all'epoca armato con ben 8 cannoni collocati
   in una unica grossa casamatta, oggi è una serena colonia dal nome "Maria Ausiliatrice".

    Più avanti ad un secondo bivio si sceglierà la strada per il Forte Pramand.
    Oltrepassata la frazione Moncellier la strada diventa
sterrata, con fondo abbastanza dissestato in alcuni punti,
    obbligando a ridurre la velocità per tutti gli otto chilometri del percorso.  Dopo una corta galleria, si giunge al
    Colletto Pramand (2087 m)  A sinistra, si possono notare i resti della caserma del forte, proseguendo in salita
    verso Sud Est con una stretta strada dal fondo stradale assai sconnesso si sale fino al raggiungimento della
    sommità del monte
Pramand, dove si trova l'omonimo forte.

    Procedendo dal Colletto sulla strada principale, si supera una corta galleria, raggiungendo la zona delle

  
 caverne dei Saraceni dove è stata realizzata negli anni '20 una nuova galleria di circa 800 metri.
    Tale tunnel scavato nella dolomia del Seguret sostituisce la strada precedente andata distrutta a causa di
    una spettacolare
frana dei primi del '900.  La galleria è piovosa, buia e a senso unico, prestare attenzione !

    Oltre la galleria, superati alcuni baraccamenti, si giunge ad un bivio (quota 2316 m.)
    Prendendo a sinistra si potrà raggiungere
Forte Foens realizzato intorno al 1897-98 a monte della borgata

  
 Foens da cui prese il nome, la struttura domina la zona centrale della Valle, Bardonecchia, e i passaggi dalla
  
 Grand Hoche al Colle della Mulattiera.
    Da qui è possibile scendere a Bardonecchia (una frana ha però ridotto notevolmente la carreggiata che può

  
 essere percorsa solo più in moto, bici, e a piedi)
  
 E' possibile comunque raggiungere Millaures con un bellissimo sentiero.
    Prendendo invece a destra oltrepassato Col Basset la strada conduce al Forte
Jafferau in cima all'omonimo

  
 monte con la possibilità di scendere dall'altra parte della montagna e giungere a Bardonecchia passando
  
 da i bacini e la fraz. Gleise.
 
   


   Lungo la strada, Forte Pramand  (TOP)

La strada da Bardo
a Rochemolles
L'abitato di
Rochemolles
Una bella casa
di Rochemolles
La borgata vista
dall'alto
La borgata vista
dall'alto
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

   Le grotte dei Saraceni la galleria del Seguret con l'enorme vuoto lasciato dalla slavina  (TOP)

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

   Forte Foens  (TOP)


   La strada prosegue fino al raggiungimento di uno splendido pianoro naturale dove si trovano i resti di
   Forte Foens, l'opera fu realizzata nel 1897 a monte della borgata Foens da cui prese il nome,
   in posizione strategica, la struttura domina la zona centrale della Valle, Bardonecchia, e i pericolosi
   passaggi dalla Grand Hoche verso il Colle della Mulattiera.

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.





 
  Sulla strada che torna a fondo valle verso Savoulx  (TOP)


   Strada sempre sterrata, superata una serie di tornanti in discesa si raggiungono borgate e cappella in un
   suggestivo motivo alpino, incastonati in un ambiente montano di sicuro effetto.

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
 
 



Dall'ultimo aggiornamento del 7/06/2010 questa pagina è stata visitata Hit Counter volte






Immagini realizzate da Flavio Mariazzi, è vietato qualsiasi utilizzo non autorizzato








 
    

Condividi questa pagina Bookmark and Share


Home   News   Preferiti   Dillo a un amico   Prendimi

   Note autore   Contatto   Newsletter   Link   Meteo  

In questo istante sono presenti 3153 visitatori nel sito