Rocciamelone

 La vetta
 In vetta !
 Dall'esterno

 Percorsi
 Strada Susa-Reposa
 Mulatt. Susa-Reposa
 Reposa-Vetta
 
Malciaussia-Vetta
 
Novalesa-rif. Stellina
 
Moncenisio-rif. Stellina
 
Rif. Stellina-Vetta

 Rifugi

 Cà d'Asti

 Il Truc
 
La Riposa
 Stellina
NEW !
 Tazzetti
 Vulpot

 Borgate
 Alpe Crest
 
Alpe Pendent
 
Alpe Monio
 
Cugno
 
Trucco
 
Tour Mompantero


 Rovine militari
 Batterie Paradiso
 Batterie Pampalù sup.
 Batterie Pampalù inf.
 Telef. Cugno Cà d'Asti

 Vedi anche
 
 
Mappa Satellitare

 Panorami 360°
 360° Ecova
 360° Pampalù
 
360° Trucco
 
360° Reposa
 
360° Ca d'Asti
 
360° Vetta
 360° Cresta N-Ovest
 
360° Ghiacciaio
 
360° Rif. Tazzetti

 
 Panorami statici
  
 Reportage

 Trail 3030 VK
 
Memorial Stellina 2008
 Memorial Stellina 2007
 
Challenge Stellina 2006

  
 Video
 Volo sul Rocciamelone
 Ascesa da Sud 07/07
 Ascesa da Nord 07/07
  

 Varie

 Mompantero
 Novalesa

 
Vecchio sito
 
Forum Rocciamelone





Home Panorami Susa città Val di Susa Montcenis Montagna Reportage Video Facebook

 
 

 Last News
 
 
 
 Awesome Moncenisio

 
 
 
 49° Castagna d'Oro

 
 
 
 Susa 1° Red Bull K3

 
 
 
 24° Giro del lago

 
 
 
 27° Palio di Susa

 
 
 
 48° Castagna d'Oro

 
 
 
 
 Continua >>
 
  

  Annunci: 

 
 Questo spazio
 
può essere tuo !


 www.tizianoruffa.com
 

 Scuola Sleddog e
 allevamento cani da

 
slitta al Moncenisio

 

    

  
Visite guidate



Tour tematici
in Valle di Susa

 

   

 
 

 
Materassi, arredi
tappezzerie a Susa

 

   

  
Studio immobiliare

a Susa in
Piazza Europa n° 7

 

   
 Da non perdere
 

 Sacra di San Michele
 
Il Gran Pertus
 
Rocciamelone in volo
 
Ricordi sommersi
 
360° Rocciamelone
 
Video Rocciamelone
 
Video alluvione 2008
 
Frais neve Record
 Campanile di San Giusto
  

 Radio e TV

 


Newsletter


Iscriviti e sarai
aggiornato via email !




Dona !


Sostieni Archivoltogallery !






 

Archivoltogallery
forum




La comunità del sito
con Forum di discussione
su fotografia, fortificazioni Moncenisio e Rocciamelone


 
 

Home >> Montagna >> Rocciamelone >> Percorsi >> Malciaussia-Vetta

Da Malciaussia alla vetta del Rocciamelone m. 3538
Ascesa alla vetta dal ghiacciaio a Nord del Rocciamelone

Il Rocciamelone visto dal ghiacciaio a Nord della vetta >



    
Le immagini:  Malciaussia-Tazzetti  Oltre il rifugio  Pian dei morti  Col di Resta  Ghiacciaio  Verso la vetta
 


   Un percorso bello ricco e vario, caratterizzato da scenari sempre diversi e dall'imperdibile sagoma
   mutevole del Rocciamelone quasi sempre presente durante la salita.
   Il tracciato si snoda mansueto dal lago Malciaussia, m. 1805, dove si trova il rifugio Vulpot, tra verdi
   prati, cascate e ghiacciai per raggiungere la
vetta del Rocciamelone dal versante Nord a m. 3538.

   1733 m. di dislivello da percorrere in circa 5h
(sola andata) di sentiero ricco di viste e panorami stupendi.
   Meglio comunque avere più tempo a disposizione, permettersi un po' di divagazioni e magari una bella
   colazione al Rifugio Tazzetti gestito dai gentili volontari del CAI di Chieri, per chi vuol rientrare in
   giornata è indispensabile ricordarsi che il ritorno è circa di
e 4h quindi è necessario partire presto, è
   consigliabile prima dell'alba in modo da raggiungere la meta per l'ora di pranzo.
  
   Il periodo ideale per frequentare questo itinerario è in estate da Giugno ad Agosto possibilmente
   informandosi in precedenza sulle condizioni del ghiacciaio, spesso e volentieri i ramponi non servono,
   ma visto il peso che hanno se li avete meglio portarli dietro, non si sa mai (consiglio personale).
   Una volta in
vetta è anche possibile scendere in valle di Susa tramite il percorso Reposa Vetta al
   contrario, scenderete più velocemente di quota, ma se non avete nessuno che vi viene a prendere
   dovrete scendere fino ai 505 m. di
Susa, un percorso notevolmente più lungo, ma senza ghiacciai.
   Può essere preso in considerazione in caso di condizioni avverse, poiché è fortemente sconsigliato
   riattraversare il ghiacciaio se il tempo è brutto, o in caso di neve nebbia o tormenta
.
 

Panorama 360° dal rifugio Tazzetti
 
 

   Il percorso da Malciaussia fino al rifugio Tazzetti  (TOP)

Rocciamelone e lago
visti da Malciaussia
Lago di Malciaussia con
la strada visti da Ovest
La strada sterrata verso
borgata pietramorta
Ruscello con cascata
bisogna attraversarlo
Il ponte sgarrupato
sul quale attraversare
Cartello indicativo del
rifugio Tazzetti
Il sentiero procede nel
verde senza difficoltà
Tratti pianeggianti
con ottimo panorama
Si sale e si scende
in mezzo al verde
Il sentiero ci conduce
quasi per mano
A poco a poco la
ripidità aumenta
Passaggio su piccolo
ponticello in legno
Un pò di nebbia ma
il sentiero resta visibile
Un pò di cammino
e siamo al rifugio
Eccoci al rifugio
 Tazzetti è l'alba delle 9

 
Panorama 180° sul Rocciamelone dal rifugio Tazzetti alle prime vere luci dell'alba >

   Dal rifugio Tazzetti al pian dei morti  (TOP)

Vista verso Malciaussia
dal balcone del Tazzetti
Il rifugio visto dalle
alture Nord
La via verso il Col di
Resta vista dal rifugio
Il sentiero riprende
subito in salita
Vista verso il rifugio
più in basso
Guardando indietro la
cresta appena passata
Un tratto di sentiero con
 la vetta sullo sfondo
Vista del Rocciamelone
dal sentiero
Vista verso il basso tra
2 guglie rocciose
Il tracciato diviene ora
più disgregato





 
  La zona del pian dei morti  (TOP)


    Un piccolo pianoro panoramico, quasi un terrazzo naturale dove dolore e disgrazie, avvenute in questa zona e sul ghiacciaio,
    vengono qui ricordate dalle umili pietre, recanti i nomi delle vittime.
    Con il bel tempo sembra impensabile, ma da qui in avanti in cattive condizioni climatiche è sconsigliato proseguire.
    Potreste essere sorpresi da una nevicata estiva, da cadute improvvise della temperatura o dalla nebbia che sul ghiacciaio
    disorienta completamente complicando notevolmente l'escursione.

Panorama verso est
dalla piana dei morti
Pilone votivo in pietra
a eterna memoria
La targa in memoria di
Andrea Guglielminetti
Pilone con targa in
memoria di Angela C.
Lo stesso pilone visto
da un'altra angolazione
Pilone votivo dedicato
a 3 giovani caduti nel 79
Le targhe affisse con
i nomi delle vittime
Altro pilone a memoria
di A. Camerano
Visuale verso
la vetta
Il percorso verso
il col di Resta





 
  Dal pian dei morti al col di Resta (TOP)

Simbolo che segnala il
percorso per la vetta
Si sale sulle ripide
rocce con attenzione
Vista verso Pian de morti
più in basso a Sud-Est
La visuale guardando
indietro verso Est
Tra le rocce ancora
una Croce
Ad eterna memoria di
Don Lorenzo Casassa
La targa sotto la croce
9/5/1924 - 24/7/1957
Lo scrivente all'inizio
del ghiacciaio
Lingua di neve con
la vetta sullo sfondo
Eccoci al col di Resta il
tracciato è ora su neve





 
  Attraversamento del ghiacciaio del Ribon dal col di resta alla cresta Nord del Rocciamelone (TOP)

s
All'inizio del ghiacciaio nei pressi del col di Resta

Finalmente sul pane
del ghiacciaio
Vista dal ghiacciaio
verso Nord
Vista dal ghiacciaio verso
il Rocciamelone a Sud
Vista dal ghiacciaio
verso Est
Altra vista verso Nord
Val du Ribon
Punta Ribon m. 3527
vista dal ghiacciaio
Piacevole incontro con
volontari del CAI Chieri
Cammino ora verso Sud
ora verso Ovest
Avvicinamento alla
vetta sullo sfondo
Centro del ghiacciaio
notare le proporzioni
Zona un tempo coperta
interamente dai ghiacci
Vista verso la cresta Nord
che porta verso il Lamet
Passaggio ideale verso
la cresta Nord
Pozzanghera dovuta
alla fusione diurna
Passaggio lungo una
lingua del ghiacciaio

 
 
 

Panorama 360° dal ghiacciaio del Ribon

Panorama 360° dalla cresta Nord del Rocciamelone

 

   Dal ghiacciaio alla vetta m. 3538  (TOP)

s
Vista dalla cresta Nord verso Ovest su: Niblè, Mulatera, Punta Ferrand denti d'Ambin e Giusalet >



    Appena terminato l'attraversamento del ghiacciaio verso Ovest, superata la zona dell'ex lago epiglaciale detto anche lago
    "effimero" con il tratto in salita un tempo inesistente perchè colmo di ghiacciaio, ci si trova subito in sella alla cresta nord.
    Si spalanca agli occhi del fortunato viandante uno scenario maestoso con uno spettacolare panorama sull'alta Val Susa,
    la Val Cenischia sormontata dal gruppo del Niblè e d'Ambin e le cime di Bard, Giusalet e Malamot.
    Il cosiddetto lago "effimero" creatosi in seguito allo scioglimento troppo veloce della massa glaciale nei primi anni successivi
    al 2000 è stato fatto letteralmente saltare dai francesi con cariche esplosive causandone lo svuotamento precoce.

Fine del ghiacciaio Ovest
qui c'era il lago effimero
Vista sull'alta valle di
Susa e Cenischia
Vista su alta val Cenischia
e cime di Giusalet e Bard
La vetta vista dalla
Cresta Nord
Percorso in cresta
per la vetta
Strapiombo di 3000 m.
verso la val Cenischia
Il ripido versante Nord
del Rocciamelone
In cresta verso la cima
passo dopo passo
Vista del ghiacciaio
guardando indietro
Vista della cresta nord
guardando indietro
Vista della vetta lungo
il percorso in cresta
Ultimi faticosi passi
verso la sommità
Eccoci finalmente in
vetta a quota m. 3538
 






  Vedi anche:

Video

Malciaussia Vetta

 

Ricogniz fotografica

In vetta !

 

Visita fotografica

Rifugio Vulpot

Ricogniz fotografica

Rifugio Tazzetti

 

Album fotografico

La vetta dall'esterno

 

Rocciamelone percorsi

Stellina - Vetta

 
Panorama 360° dalla vetta del Rocciamelone
Punto di vista a Ovest della Madonna


Panorama 360° dalla cresta Nord del Rocciamelone



Panorama 360° dal ghiacciaio del Ribon



Panorama 360° dal rifugio Tazzetti

     
 




Dal 27/11/2007 questa pagina è stata visitata Hit Counter volte



Commenta questo album                Leggi i commenti relativi a questo album




Immagini realizzate da Flavio Mariazzi, è vietato qualsiasi utilizzo non autorizzato








 
    

Condividi questa pagina Bookmark and Share


Home   News   Preferiti   Dillo a un amico   Prendimi

   Note autore   Contatto   Newsletter   Link   Meteo  

In questo istante sono presenti 2262 visitatori nel sito